Attenzione !!!! Questo sito usa cookie di terze parti. Utilizzando questo sito acconsenti al loro utilizzo.

Eran cinquanta. eran giovani e forti , e non sono morti

 

A premio a Saviano 2017


Passatemi il riferimento alla celebre La Spigolatrice di Sapri, mi serviva un titolo ad effetto che rendesse l’idea di ciò a cui abbiamo assistito oggi.

Una splendida giornata, resa ancor più bella dal decimo posto conquistato dall'associazione alla gara di Saviano nella classifica di società.

Ciò che va sottolineato, più di ogni altra cosa è l’aver battuto colossi del podismo campano che ogni Domenica si presentano con carovane di atleti sui campi di gara. Quindi, onore al merito a tutti gli atleti che oggi hanno corso con i colori della Podistica Il Parco per aver realizzato un’impresa fuori dal normale.

Un successo conseguito solo grazie alla massiccia partecipazione di atleti corallini alla gara (cosa a cui non eravamo più abituati), e alla determinazione con cui tutti i ragazzi hanno affrontato la sfida odierna.

Mi associo alle belle parole scritte da Antonio Del Gatto, siate orgogliosi di questa squadra, della vostra identità, perché siete l’espressione reale di questo sport, un esempio da seguire e divulgare. Portatori di valori come amicizia, lealtà e solidarietà che rendono la nostra associazione una grande famiglia in cui sentirsi sereni.

Vi confido che la prima cosa che ho fatto questa mattina è stata quella di andare a guardare le foto dell’arrivo, ma quando ho visto che Massimo D'Urzo non si girava indietro mi sono preoccupato e quindi sono andato di corsa a leggera la classifica. Lì ho capito … non aveva nulla di cui preoccuparsi. 

Scorrendo la classifica ho ritrovato con piacere il presidente Mario Buhne che alla tenera età di … anni ha esordito nella nuova categoria degli mm...5, un esempio per tutti i suoi tesserati. Sua la quinta migliore prestazione di oggi di categoria con il crono di 1h04’55”. 

Più su, non solo per una questione anagrafica, si è piazzato il nostro Vincenzo Accardo . Strano non aver visto uno dei suoi celebri video su fb, si vede che oggi la gara lo ha impegnato più del solito. Complimenti Vincenzo, perché nonostante il tuo impegno per i marittimi di Torre del Greco, trovi il tempo e la voglia di allenarti e partecipare alle gare, per di più sempre con il sorriso sulle labbra.

Risalendo la classifica scoviamo il “neo” papà Achille Emanuela Ficco, al quale di nei oramai gli sono rimasti solo quelli sul corpo. Forza Achille! Ti voglio più partecipe alle gare e soprattutto durante la settimana lungo le strade di Torre del Greco. E non te la prendere se ti dico che da te ci si aspetta di più. D'altronde sei tu che hai un personale di 44’36” sui dieci chilometri.

Entrando nella top ten della giornata troviamo due persone su tutti, Ciaravolo Aniello e Perron Rosario. 

Ciaravolo Aniello dopo il 47’45” di Nocera Inferiore del mese scorso, oggi ci ha sorpresi con un velocissimo 45’48” che la dice lunga sullo stato di forma di questo atleta che in soli quindici giorni è riuscito a migliorarsi di circa due minuti. 

E il Perron invece? Il suo crono di 42’32” gli ha permesso di conquistare la 329^ posizione in classifica generale e la quarta posizione in quella di categoria. Con questo crono l’atleta dimostra di essere una sicurezza per la squadra bissando di fatto il crono di 42’25” ottenuto a Marigliano. E’ di sicuro insieme a Di Cristo Luigi uno degli atleti su cui si può fare sempre affidamento.

Al termine della gara abbiamo sentito al telefono “Il Duca” Scotto Di Covella, il quale ha speso parole di elogio per tutta la squadra, auspicando che una tale partecipazione di atleti alle gare possa ripetersi anche nei prossimi impegni che la squadra si troverà ad affrontare nel corso dell’anno.

 

comments
Allegati
Immagine Tmb

Login

Attenzione ,per il login , bisogna accettare i cookies.

Se vuoi usare le credenziali social.

 

Cerca