Attenzione !!!! Questo sito usa cookie di terze parti. Utilizzando questo sito acconsenti al loro utilizzo.

La corsa della pace

L'organizzazione perde il pettorale e la faccia.

 

Prima dello start

Probabilmente l'evento podistico più difficile da organizzare in Campania , la Napoli-Pompei alla sua 23^ edizione toppa nella gestione cronometrica e nella scelta del tipo di pettorale.

Già non riesco a capire il motivo di una organizzazione cronometrica senza le ultime tecnologie (vedi Chip e/o satellite), su un percorso lungo 28 chilometri che tocca 7 comuni nella fascia costiera vesuviana dove si riesce a malapena a controllare e a seguire solo i top runner; ma che addirittura si fa la scelta della trascrizione manuale del numero di pettorale all'arrivo con gli stessi che si 'sciolgono' al contatto dell'acqua o del sudore è proprio il colmo. In tanti , in troppi, sono arrivati al traguardo o senza numero di corsa o con quel che rimaneva nel palmo di una mano.

A fine gara il caos! Quest'anno è stata fatta, anche, la scelta di premiare i primi dieci di categoria , cosa encomiabile ma da attuare in tutt'altro modo. 

Di chi la colpa?

Non so, l'unica cosa che so è che ho visto tanti atleti che si sono sorbiti tante chiacchere di circostanza e tanti salamelecchi dal palco post gara nell'attesa di classifiche che tardavano, per poi andar via stanchi e illusi per un sognato premio non ricevuto. 

Le classifiche sono state pubblicate in giorno dopo ma che valore avranno? Ed i  premi tanto ambìti? Si vedrà!

Quest'anno non ho aspettato gli atleti , come negli anni scorsi, per fotografarli al passaggio nelle vicinanze della villa comunale di Torre del Greco. Un pò per fare un lungo , un pò per accompagnare un mio compagno di squadra ho scelto di accodarmi al circo partendo da piazza Plebiscito per poi fare qualche scatto in corsa lungo la strada.

Al solito , con il bel tempo anche con soli 300 iscritti lo start diventa puro spettacolo. Napoli la domenica nelle prime ore mattutine dà il meglio si se, ti accoglie e ti coccola con panorami e colori fantastici.

Ma le note dolenti arrivano subito, dal molo beverello in poi è iniziato il 'trail' tra auto che sfrecciano nel poco traffico mattutino, cambi di careggiata per lavori stradali , pavè , basolato di tutto e di più.

Ma questa gara è così, la quasi totalità degli atleti iscritti ne è cosciente.

Per la cronaca, ecco i podi delle classifiche generali maschili e famminili.

Pos. Pos. M/F Pettorale Atleta Anno nascita Sesso Categoria Società Tempo Punti
1 1 341 MARHNAOUI TARIK 1982 M SM ROMATLETICA FOOTWORKS 01:32:32:05 252
2 2 6 AICH YOUSSEF 1987 M SM ASD FINANZA SPORT CAMPANIA EPS 01:33:44:48 251
3 3 2 SOPRANO GIUSEPPE 1988 M SM CAIVANO RUNNERS 01:34:00:30 250

 

Pos. Pos. M/F Pettorale Atleta Anno nascita Sesso Categoria Società Tempo Punti
21 1 7 LAMACHI MERIYEM 1987 F SF ACSI ITALIA ATLETICA 01:51:09:10 232
31 2 8 JANAT HANANE 1983 F SF LBM SPORT TEAM 01:55:44:19 222
32 3 41 SANTELIA BRUNA 1985 F SF SSD CENTRO ESTER NAPOLI ARL 01:55:47:85 221
 
 
Unico iscritto del nostro gruppo è Vincenzo Bitonnese, ecco il suo tabellino.
 
Pos. Pettorale Atleta Anno nascita Sesso Categoria Società Tempo Punti
143 314 BITONNESE VINCENZO 1955 M SM60 ASD IL PARCO 02:23:07:56 110
 
 
In allegato le classifiche complete. Cliccando sull'immagine d'apertura trovi il relativo album.
 
Video dello start.

comments
contentmap_plugin

Allegati
Total files 1
Total downloads 223

classifica generale napoli pompei 2016
-
281 KBs
Hits 223
Immagine Tmb

Login

Attenzione ,per il login , bisogna accettare i cookies.

Se vuoi usare le credenziali social.

 

Cerca